Albero di Natale a punto croce

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un albero di Natale nei colori blu e oro. In realtà sto pensando anche ad un piccolo inserto rosso, ma non ho ancora deciso dove. Lo sto ricamando su tela Aida ( consiglio anche di farlo su puro lino, magari rosso e ricamato in bianco). Il cotone che sto usando è un Moulinè a due fili. Le misure sono 45×30. Questo albero di Natale è davvero speciale, è tratto da uno schema realizzato dal designer Renato Parolin. Se vi interessanto schemi, scrivetemi QUI

Annunci

Vicenza, Abilmente autunno 2013

Siamo stati a Vicenza in occasione della mostra-atelier internazionale della manualità creativa. Semplicemente conosciuta come abilmente. Un salone che riunisce nel nord Italia oltre 53.000 appassionati delle cose fatte a mano. E’ stata una bella esperienza. A dire il vero ci siamo anche stancati un pò. E’ un evento molto interessante, con tanta bella gente. Gli stand sono quasi tutti dei piccoli mercatini dove poter acquistare l’occorrente che serve per realizzare tanti lavori fatti a mano. Lana, cotone, stoffe americane, tessuti impermeabilizzati, ferri e uncinetti, schemi per ricamare a punto croce, punto pieno. Insomma, tutto quello che serve per dare sfogo alla propria creatività. Dal patchwork al lavoro a maglia, dal ricamo al fai-da-te più puro per costruirsi borse, collane, sciarpe. La nostra opinione su Abilmente è che sia un evento molto utile a chi vuole fare acquisti, comprare pezzi da utilizzare per le proprie creazioni, ma anche un appuntamento speciale per conoscere nuove opportunità e stimoli. La sensazione è quella di passeggiare in uno spazio pieno di energia creativa. La zona che ci è piaciuta di più è stata quella dedicata alle scuole di ricamo. Ci siamo appassionati a guardare i ricami realizzati su tulle che provenivano dall’Umbria. Consigliamo di dare un’occhiata al sito di Paola Matteucci e magari anche al libro dedicato all’Ars Panicalensis. In assoluto tra gli stand, quello che ci è piaciuto di più veniva dalla Sicilia: ed era stato allestito dalla cooperativa Ma.gi.co. Ricami di Modica. I lavori che esponevano in fiera erano davvero molto ben fatti, precisi e di qualità, oltre che originali, tutti in sfilato siciliano. Abbiamo trovato interessante anche i lavori a telaio nell’area dedicata alle scuole. Lo stand più curioso è stato invece quello del pittore Michael Powell che vendeva kit per il punto croce, realizzati da lui sulla base di suoi dipinti. Ti ricamo vi consiglia di fare un giro alla prossima edizione di Abilmente.

La magia dell’intaglio. Cento sfumature di rosa.

20131103-211352.jpg
Ricamare ed intagliare é un lavoro che richiede molta attenzione ai particolari. Questa tecnica del ricamo serve a personalizzare dei capi molto raffinati, chi osserva i miei lavori pensa che è davvero un lavoro molto complesso. Si, lo è ma in realtà è anche molto accessibile, si può imparare, e non sto scherzando. La base del ricamo ad intaglio è il punto festone. Quando avete deciso cosa ricamare, potete riportare il disegno sulla stoffa, io consiglio una fibra naturale, un lino puro. Con il punto filza ricamate la traccia da seguire e poi via con il punto festone! Sarà un rincorrersi di pieni e vuoti, spazi piccoli e grandi. La parte più delicata è l’intaglio vero e proprio. Quando avrete realizzato tutto il ricamo, il lavoro va lavato, stirato ancora umido e poi intagliato con cura. Io adoro il ton sur ton , quindi preferisco ricamare bianco su bianco o ecrù su ecrù. In questo caso ho fatto un’eccezione. Ho preso un bel lino bianco ed ho utilizzato un cotone a sfutature rosa. Adesso sono alla ricerca di una bella cornice e voilà un bel quadro da appendere.