E’ tempo di Give-away per tutti i fan di Ti Ricamo

Questo post lo vogliamo dedicare a tutti i fan di Ti ricamo che ci seguono su questo blog e sulla pagina Facebook. Ci state dando tante soddisfazioni e quindi noi abbiamo deciso di farvi un piccolo regalo, una cosa molto preziosa che siamo sicuri apprezzerete. Vi va di mettervi in gioco? E’ l’ora di dirci la vostra! Inserite un commento a questo post, proprio qui sul nostro blog, raccontateci con una frase, con un piccolo pensiero quello che vi ispira ‘Ti ricamo’, un commento, una descrizione, anche una sola parola! Tra tutti quelli che commenteranno sceglieremo la frase che ci piace di più! In regalo per voi un prezioso kit di fili Aurifil della designer Vanessa Christenson. Siamo tanto curiosi di scoprire i vostri commenti!!!

 

Una moderna storia orientale

Questo slideshow richiede JavaScript.

Con questa storia oggi andiamo in Oriente, grazie al ricamo! Siamo a Singapore dove Teresa Lim ha studiato fashion & design al Lasalle College of Arts  e oggi gira il mondo raccontando le sue opere nel suo blog: http://teeteeheehee.blogspot.it

Teresa ha ventiquattro anni, ama il verde e adora viaggiare. Ha fatto già diverse mostre dei suoi lavori a Singapore, Hong Kong, Bangkok e Tokyo.

Quello che mi ha colpito, è la sua capacità di utilizzare una tecnica antica, il ricamo, per fare delle istantanee delle città che visita. Guardate la galleria qui sopra: sono delle vere e proprie cartoline fatte con ago e filo. Bellissime, vero? Teresa, mentre esplora il mondo, aggiunge un suo piccolo capolavoro a questa galleria che è in continuo divenire. Oggi tutti utilizziamo smartphone e macchine digitali per fermare ogni attimo del nostro tempo, lei ha invece deciso di prendersi il tempo per infilare un punto dietro l’altro, combinare colori e tessuti per creare una piccola opera d’arte di Berlino, Praga, Singapore, Tokyo…e chissà dove altro ancora.

Chi vuole può sostenere il progetto donando un minimo di $20 attraverso il suo sito a questo LINK

Il punto Parma

Foto 2_PuntoParma Punto Parma decoro 1

Dal 15 al 17 maggio a Parma ci sarà un appuntamento molto interessante per chi come me ama il ricamo ed i lavori fatti a mano: “italia Invita” . La fiera è un’occasione per iscriversi a corsi di ricamo ed imparare antiche tradizioni artigianali, visitare mostre di tessuti di alta moda, merletti e workshop anche per bambini. In questa occasione potrete addirittura apprendere i segreti delle tinture naturali. In tre giorni si possono frequentare gli Ateliers, corsi e dimostrazioni brevi dove imparare un’artigianalità preziosa, tra cui  lo spettacolare Punto Parma. Lo conoscete? E’ un punto che riproduce ii bassorilievi dei monumenti romanici della città di Parma e della sua provincia. Proprio questi monumenti hanno ispirato i disegni ed i motivi ornamentali che si realizzano con questo punto. La lavorazione in sé non è complicata ma l’effetto è di impatto e dà l’idea di cordone e passamaneria. In genere si realizza su una tela grezza o su lino di colore grigio chiaro. I punti usati sono il punto catenella e il punto smerlo.

Foto di http://www.italiainvita.it

Fili in Trama un evento per il ricamo su tulle e non solo

programma fili in trama

L’autunno in arrivo è anche il periodo in cui ci sono tante iniziative che servono a valorizzare e salvaguardare le antiche arti del merletto e del ricamo e a me queste iniziative piacciono tanto! Ecco perchè dall’anno scorso ho inserito su questo mio blog una sezione dedicata agli eventi che mi piace segnalare anche quando non riesco ad andarci di persona (trovate tutto in questa pagina LINK) Così oggi vi invito a programmare un bel viaggetto in Umbria. In provincia di Perugia c’è un  pittoresco paese medievale, abbarbicato in cima ad una Collina, Panicale. Questo posto è noto per il ricamo su tulle che porta proprio il nome del borgo. Il 20 e il 21 settembre prossimi si tiene qui la mostra mercato internazionale del merletto e del ricamo chiamata Fili in Trama. E’ una preziosa occasione per osservare e apprendere le più varie tecniche di ricamo e per entrare in contatto con altre persone che condividono questa passione. Ci saranno scuole provenienti da tutto il mondo che organizzeranno corsi e dimostrazioni completamente gratuiti. L’altra cosa da notare è che questo evento premia la creatività e la bravura con il concorso internazionale per l’arte del ricamo “Castello di Panicale – premio Anita Belleschi Grifoni”. Durante la manifestazione sarà annunciato il tema di quest’anno e per chi non parteciperà di persona lo si potrà scoprire sulla pagina facebook dell’evento.

Che facciamo, andiamo?

Pagina facebook della manifestazione

Aemilia Ars: il merletto ad ago made in Bologna

Questo slideshow richiede JavaScript.

Con il post di oggi vi voglio raccontare la storia di una tecnica molto particolare: l’Aemilia Ars. Questo tipo di lavorazione ha origine in Italia, a Bologna, a fine ottocento, dove abili ricamatrici eseguivano lavori molto raffinati con disegni di fontane, foglie e fiori. Questa è una delle tecniche di merletto ad ago e a Forlì, presso i Musei San Domenico in occasione della Mostra: ” Liberty, uno stile per l’Italia moderna” , è possibile ammirare la bellezza di alcuni pezzi realizzati con questo punto. E’ possibile visitare la mostra fino al 15 giugno prossimo. E’ presente in mostra anche la celebre tovaglia d’altare chiamata: “Delle promesse”, tovaglia della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Bologna. Il pezzo che è ritenuto come uno dei più belli mai realizzati. Francesca Bencivenni, è una della poche artigiane capaci di realizzare questa lavorazione particolarmente delicata, eseguita ad ago su di un cartoncino che solo a fine lavoro viene rimosso per applicare il pezzo su tessuto. Francesca ha realizzato in occasione di questa mostra, una copia del particolare centrale de: ” La passeggiata dei pavoni”, il pezzo celebre realizzato su schizzo di Rubbiani noto a tutti gli appassionati di Aemilia Ars, una vera occasione per guardare dal vivo un capolavoro realizzato a mano. 

Video consigliato: https://www.youtube.com/watch?v=8x5AS0ECKrw

Solstizio d’inverno

Questo slideshow richiede JavaScript.


Oggi è il “Solstizio d’inverno”, oggi comincia ufficialmente l’inverno, è la notte più lunga dell’anno e ha inizio il percorso che terminerà astronomicamente con l’equinozio di primavera. Google lo celebra con un Doodle animato che ci piace tantissimo! Provate a guardarlo alla pagina google di oggi. Ci piace perché è dedicato al lavoro a mano fatto a maglia! Sembra proprio ricordarci che è tempo di sbirciare nei nostri cassetti e nei nostri armadi alla ricerca delle cose più calde che abbiamo, il freddo è arrivato ed è bene coprirsi!
Come sapete a me piace molto lavorare la lana e qui trovate alcuni dei lavori che ho fatto, ma presto metterò le foto di un bellissimo lavoro in nuances del verde che sto confezionando: una coperta!

Cuscini in pura lana bianca e beige

Copertine neonato

 

Vicenza, Abilmente autunno 2013

Siamo stati a Vicenza in occasione della mostra-atelier internazionale della manualità creativa. Semplicemente conosciuta come abilmente. Un salone che riunisce nel nord Italia oltre 53.000 appassionati delle cose fatte a mano. E’ stata una bella esperienza. A dire il vero ci siamo anche stancati un pò. E’ un evento molto interessante, con tanta bella gente. Gli stand sono quasi tutti dei piccoli mercatini dove poter acquistare l’occorrente che serve per realizzare tanti lavori fatti a mano. Lana, cotone, stoffe americane, tessuti impermeabilizzati, ferri e uncinetti, schemi per ricamare a punto croce, punto pieno. Insomma, tutto quello che serve per dare sfogo alla propria creatività. Dal patchwork al lavoro a maglia, dal ricamo al fai-da-te più puro per costruirsi borse, collane, sciarpe. La nostra opinione su Abilmente è che sia un evento molto utile a chi vuole fare acquisti, comprare pezzi da utilizzare per le proprie creazioni, ma anche un appuntamento speciale per conoscere nuove opportunità e stimoli. La sensazione è quella di passeggiare in uno spazio pieno di energia creativa. La zona che ci è piaciuta di più è stata quella dedicata alle scuole di ricamo. Ci siamo appassionati a guardare i ricami realizzati su tulle che provenivano dall’Umbria. Consigliamo di dare un’occhiata al sito di Paola Matteucci e magari anche al libro dedicato all’Ars Panicalensis. In assoluto tra gli stand, quello che ci è piaciuto di più veniva dalla Sicilia: ed era stato allestito dalla cooperativa Ma.gi.co. Ricami di Modica. I lavori che esponevano in fiera erano davvero molto ben fatti, precisi e di qualità, oltre che originali, tutti in sfilato siciliano. Abbiamo trovato interessante anche i lavori a telaio nell’area dedicata alle scuole. Lo stand più curioso è stato invece quello del pittore Michael Powell che vendeva kit per il punto croce, realizzati da lui sulla base di suoi dipinti. Ti ricamo vi consiglia di fare un giro alla prossima edizione di Abilmente.